Pubblicati da AvC11i@ML20

Immobili da costruire: rilascio della fideiussione e somme versate a titolo di acconto o caparra confirmatoria

Come noto, trattandosi di disposizione normativa entrata in vigore oltre quindici anni orsono, il D.Lgs. n. 122/2005, ha introdotto una importante forma di tutela dell’acquirente di immobili da costruire. In particolare, la tutela si sostanzia nell’obbligo posto a carico del costruttore di consegnare all’acquirente una fideiussione a garanzia di tutte le somme o comunque dei […]

Vendita di unità immobiliare sita nel condominio e lavori di straordinaria manutenzione deliberati prima dell’atto

Con la sentenza della Corte di Cassazione n. 11199 del 28 Aprile 2021, la Suprema Corte è intervenuta in un caso di vendita di un appartamento ubicato all’interno di un Condominio ove, prima della vendita, l’assemblea aveva però deliberato l’esecuzione di lavori di straordinaria manutenzione. A chi spetta pagare questi lavori? Ebbene detti costi gravano […]

Paziente e nesso causale anche tramite presunzioni: Responsabilità Medica

Estratto dell’articolo pubblicato su: Responsabilità medica: il paziente può provare il nesso causale anche tramite presunzioni   Con l’importante ordinanza n. 26907 del 26.11.2020, la Corte di Cassazione ha sancito come detta prova possa essere supportata anche tramite presunzioni. Proprio al fine di agevolare il paziente – danneggiato, la Suprema Corte ha stabilito come costui […]

Prescrizione dell’indennità sostitutiva del preavviso nel contratto di agenzia (e non solo): 5 anni e non 10

Corte di Cassazione, sentenza n. 14062 del 21.05.2021 La Suprema Corte di Cassazione con la sentenza citata in epigrafe è tornata a pronunciarsi su un tema di stretta attualità quale quello del termine di prescrizione delle indennità in caso cessazione del rapporto di lavoro. Partendo da una serie di principi oramai consolidati per i quali: […]

Licenziamento del lavoratore per sopravvenuta inidoneità fisica

Corte di Cassazione, sentenza n. 6497 del 09.03.2021 Con una articolata sentenza frutto anche del complesso quadro normativo nazionale e internazionale e della concorrenza di fonti composite e multilivello che regola materia in questione, la Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, si è espressa in merito ad un caso di licenziamento per sopravvenuta inidoneità fisica del […]

Responsabilità Medica: Rilevanza dell’inadempimento e del nesso causale con l’evento lesivo

Estratto dell’articolo pubblicato su: Natura oggettiva della responsabilità professionale medica Tribunale di Bologna, sentenza n. 11 del 05.01.2021 Il tema della Responsabilità Medica è sempre attuale visti gli interessi in gioco e le conseguenze che il paziente può subire alla sua salute a causa di un intervento medico non eseguito correttamente. Sulla scia di una […]

La notifica al procuratore domiciliatario non difensore

Atto d’appello notificato al solo domiciliatario non difensore, trasferitosi senza darne avviso: sopravvenuta inidoneità del criterio topografico e rimessione in termini. La sopravvenuta inidoneità del criterio topografico, dovuta al fatto che il domiciliatario non difensore abbia trasferito il proprio studio professionale senza darne avviso alla controparte, può costituire un valido motivo per la richiesta di […]

La delibera di Consiglio Comunale resa ai sensi del DPR n. 2/1959 configura una vendita con riserva di proprietà e non una locazione con patto di futura vendita

La delibera di Consiglio Comunale emessa ai sensi del DPR n. 2/1959 (Norme concernenti la disciplina della cessione in proprietà degli alloggi di tipo popolare ed economico) configura una vendita con riserva di proprietà. L’acquirente non può essere considerato mero assegnatario. Con sentenza n. 4728/2017 pubblicata il 13.11.2017, passata in giudicato, la Corte di Appello […]

Il rispetto del termine di convocazione dell’assemblea condominiale

Con sentenza del 22.11.2018, il Tribunale di Lecco ha confermato il principio per cui tra l’avviso di convocazione dell’assemblea condominiale e la data di prima convocazione dell’assemblea, devono intercorrere almeno 5 giorni: l’avviso dunque deve essere ricevuto dal condomino almeno 5 giorni prima della data fissata per l’adunanza; non è dunque sufficiente che l’avviso sia […]

Tempo Tuta e diritto alla retribuzione

Il tempo impiegato dal lavoratore per indossare gli abiti da lavoro (c.d. “tempo tuta”) rientra nella fase preparatoria all’esecuzione dell’obbligazione di lavorare e deve essere retribuito quando risulti etero-diretto dal datore di lavoro Così si è espressa la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione con la sentenza n. 19358 del 10 settembre 2010 in tema […]