Ricerca libera
Il rispetto del termine di convocazione dell'assemblea condominiale

Con sentenza del 22.11.2018, il Tribunale di Lecco ha confermato il principio per cui tra l’avviso di convocazione dell’assemblea condominiale e la data di prima convocazione dell’assemblea, devono intercorrere almeno 5 giorni: l’avviso dunque deve essere ricevuto dal condomino almeno 5 giorni prima della data fissata per l’adunanza; non è dunque sufficiente che l’avviso sia spedito 5 giorni prima della data fissata per l’assemblea in prima convocazione.

Detto termine deve essere rispettato affinché “ogni condomino abbia il diritto di decidere con congruo termine se intervenire o meno all’assemblea e deve, quindi, essere messo in condizione di poterlo fare, con la conseguente necessità che l’avviso di convocazione, quale atto unilaterale recettizio, deve essere ricevuto nel termine stabilito dalla legge”.

Conclude il Tribunale: “la delibera andava annullata”.

Il Condominio è stato altresì condannato a rifondere le spese legali in favore del condomino.

Ti piace questo contenuto? Condividilo sui social:

30-11-2018